Informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali. Precisiamo che il sito non utilizza cookie di Profilazione, ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine. Cliccando sul tasto "CHIUDI" comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.

    

   

.

.

0874.729157

proloco4torri@gmail.com

 .

Il rito del fuoco in Molise

  • Categoria: News 2020
  • Pubblicato Martedì, 03 Marzo 2020 15:13
  • Visite: 68

Il rito del fuoco in Molise

In occasione dell’edizione 2020 del “Marauàšce”, il fuoco che si accende a Santa Croce di Magliano nella serata di San Giuseppe (19 marzo), la Pro Loco "Quattro Torri" organizza il convegno dal titolo:

"Il Patrimonio Culturale Immateriale - Il rito del fuoco in Molise"
che si terrà Domenica 8 marzo 2020 alle ore 18,00 presso la sala polifunzionale ex Chiesa Greca di Santa Croce di Magliano.

Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Pro Loco Cristina Colombo, del sindaco del Comune di Santa Croce di Magliano Alberto Florio, del Presidente dell'Unpli Molise Simone Di Paolo e del Consigliere Nazionale dell'Unpli Molise Francesco Rosati, gli interventi saranno curati da Luigi Pizzuto ("Colletorto. Il rito del fuoco tra simbolismi cristiani e riti pagani), da Rossana Ferrucci ("Il rito del fuoco di Sant'Anduone a San Giuliano di Puglia") e da Pasquale Marino ("I Marauàšce di Santa Croce di Magliano, un rituale antico?").

Chiuderà il convegno la professoressa UNIMOL Letizia Bindi, Antropologa, con l'intervento "Molise intangibile. Ipotesi per un inventario regionale del patrimonio immateriale".

Moderatrice del convengo sarà la Dott.ssa Marina Paglione, Consigliere Regionale del Molise per l'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia (UNPLI).

Durante i lavori sarà presentato "È bbelle!", il progetto di arte grafica per la promozione del patrimonio demoetnoantropologico molisano, illustrato dalla Dott.ssa Maria Concetta Perfetto del "Gal Molise Verso il 2000" e Marzia Lamelza, illustratrice e responsabile del progetto.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Il rito del fuoco in Molise